FATTI E CURIOSITÀ

Due finali di Coppa del Mondo FIFA, sia maschile che femminile, sono state decise ai rigori. Le prime due hanno avuto luogo nello stesso stadio, il Rose Bowl in California.

Sei delle 16 precedenti finali di UEFA Champions League sono state decise ai calci di rigore.

Sette delle ultime 17 finali di CONMEBOL Copa Libertadores sono state decise ai calci di rigore.

Israeli Yosef Dagan e il precedente arbitro tedesco Karl Wald rivendicano entrambi l'invenzione dei calci di rigore.

I portieri sono noti per aver segnato il goal vincente ai rigori. A un quarto di finale di Euro 2004, il portiere portoghese Ricardo Pereira ha parato un rigore e quindi ha segnato il goal vincente. Un altro esempio è José Luis Chilavert nella finale di Copa Libertadores del 1994.

La prima finale di Coppa dei Campioni d'Europa decisa ai rigori fu quella del 1984 quando il Liverpool sconfisse la Roma. Il match rimase memorabile per le burle del portiere del Liverpool Bruce Grobbelaar e le sue gambe traballanti.

I calci di rigore sono stati utilizzati per la prima volta nella finale della Coppa d'Inghilterra nel 2005, quando l'Arsenal ha battuto il Manchester United. L'anno seguente, il Liverpool ha battuto il West Ham ai secondi calci di rigore mai giocati in una finale di Coppa d'Inghilterra.

La Classifica Mondiale della FIFA calcola il punteggio di base di una vittoria con tre punti, una vittoria ai calci di rigore con due, un pareggio e una sconfitta ai calci di rigore con uno e una sconfitta con zero.

Nelle maggiori competizioni, quando rigiocare non era possibile, una partita in pareggio veniva a quei tempi decisa estraendo a sorte. Si può citare l'esempio della vittoria dell'Italia contro l'URSS nella semifinale degli Europei del 1968.

I primi calci di rigore in una Coppa del Mondo sono stati quelli della famosa semifinale di Spagna ’82 tra la Repubblica Federale di Germania e la Francia.

La North American Soccer League negli anni '70 e successivamente la Major League Soccer (MLS) negli anni '90 hanno sperimentato un cambiamento nei calci di rigore. All'inizio il rigore veniva calciato a trentadue metri dalla porta e il tiratore aveva cinque secondi per tentare un tiro. Questa formula è simile a quella usata nell'hockey su ghiaccio. La MLS ha abbandonato la formula nel 2000 e se ora si arriva ai rigori, questi seguono la procedura standard di tiro IFAB.

Peñarol vinse la Coppa Uruguay del 1996 ai tiri di rigore in stile americano, in cui i giocatori iniziavano da centro campo e avevano otto secondi per cercare di segnare un gol.

Per la prima volta nel 2005 un posto nella Coppa del Mondo venne deciso ai calci di rigore. La partita di qualificazione tra Australia e Uruguay finì in parità. John Aloisi segnò il rigore vincente, che vide l'Australia qualificarsi per la sua prima Coppa del Mondo dopo Germania 1974.

La prima competizione internazionale decisa ai calci di rigore è stata la finale di Euro '76 tra Cecoslovacchia e Germania dell'Ovest. Il calcio di rigore vincente è stato segnato da Panenka, e da tale episodio fu coniato il termine rigore a cucchiaio.

La finale di Champions League UEFA 2008 tra il Manchester United e il Chelsea fu decisa ai calci di rigore. John Terry sbagliò il rigore per uno scivolamento della gamba d’appoggio e la palla colpì il palo. Questo calcio avrebbe potuto far vincere al Chelsea il match e il suo primo trofeo di Champions League UEFA.

L’Inghilterra ha perso, ai calci di rigore, sette competizioni importanti su otto. A partire da Euro 96 l’Inghilterra ha perso, ai calci di rigore, cinque match di seguito. Ha perso con la Germania ad Euro 96, con l’Argentina nella Coppa del Mondo del 1998, con il Portogallo ad Euro 2004, e nella Coppa del Mondo del 2006, e con l’Italia ad Euro 2012. La sua unica vittoria fu ai quarti di finale di Euro 96, contro la Spagna.

L’Olanda ha perso, ai calci di rigore, quattro competizioni: con la Danimarca ad Euro 92, con la Francia ad Euro 96, con il Brasile nella Coppa del Mondo del 1998 e con l’Italia ad Euro 2000. Comunque, finalmente vinsero contro la Svezia ad Euro 2004.

L’Italia ha perso, ai calci di rigore, sei competizioni importanti ed è stata eliminata in tre finali di Coppa del Mondo consecutive (1990–1998). Comunque, ha anche vinto tre volte ai rigori, compreso la semifinale di Euro 2000, i quarti di Euro 2012 contro l’Inghilterra e la finale di Coppa del Mondo del 2006.

Roberto Baggio stava giocando un eccellente torneo nella Coppa del Mondo 1994. Aveva segnato cinque gol nei tre scontri diretti, inclusa una doppietta alla fine per salvare l'Italia dalla sconfitta contro la Nigeria. La finale tra Italia e Brasile era finita senza reti dopo due ore poco entusiasmanti. I calci di rigore sono cominciati con il difensore italiano Franco Baresi che ha calciato sopra la traversa. Il portiere italiano Gianluca Pagliuca ha quindi salvato la squadra da Márcio Santos per mantenere il punteggio dell'Italia. I quattro rigori successivi si sono trasformati in gol. Il portiere brasiliano Cláudio Taffarel ha quindi salvato la porta dal tiro di Daniele Massaro. Il capitano brasiliano Dunga ha segnato, affidando a Baggio il compito di mantenere vive le speranze italiane. In un momento che è rimasto impresso nelle menti dei fan di tutto il mondo, Baggio ha calciato la palla in aria sopra la traversa e il suo tormento è cominciato.


"Così la 15esima Coppa del Mondo era finita, la competizione decisa a favore del Brasile ai calci di rigore,
che è l'equivalente di portare Jack Nicklaus e Tom Watson fuori dall'Augusta National
dopo 72 buche pari e ordinare loro di decidere i Master al minigolf Putt-Putt."

Ian Thomsen
Scrivendo nel "The International Herald Tribune"