LE REGOLE

L'ADP si verifica dopo che la gara è terminata e, salvo disposizioni contrarie, le Regole del Gioco pertinenti si applicano.

Procedura

Prima dell'inizio l'ADP

  1. A meno che non ci siano altri elementi da prendere in considerazione (ad esempio, condizioni del terreno di gioco, sicurezza, ecc.) l'arbitro effettua il sorteggio per determinare la metà del campo in cui si verifica L'ADP, che potrà essere cambiata soltanto per motivi di sicurezza o qualora la porta o quella parte del terreno di gioco divenissero inutilizzabili.
  2. L'arbitro fa a testa o croce e il capitano della squadra che vince il lancio della moneta, decide se attaccare o difendere nella prima sfida.
  3. Se, all’inizio dell’ADP, una squadra ha più calciatori dell’altra sul campo, quel vantaggio rimarrà in essere per la prima squadra.
  4. L'arbitro incontra ogni squadra e si annota quali saranno i loro cinque attaccanti e l'ordine in cui competeranno.
  5. Un portiere è ineleggibile come attaccante.
  6. Durante l'esecuzione l'ADP

  7. Solo i calciatori nominati e gli ufficiali di gara potranno rimanere sul campo da gioco.
  8. Con l'eccezione dell'attaccante, del difensore e dei due portieri, tutti gli altri calciatori devono rimanere entro l'area di rigore dell'altra metà campo e saranno controllati da un assistente arbitrale o da un assistente aggiuntivo.
  9. Il portiere della squadra attaccante deve rimanere ad una distanza di sicurezza alle spalle dell'assistente arbitrale o dell'assistente aggiuntivo, il quale è posizionato dietro la linea di porta.
  10. Se una squadra non è in grado di mettere in campo un attaccante designato o un sostituto idoneo, la squadra perderà quella sfida.
  11. Dopo aver visto l'attaccante, la squadra avversaria mettere in campo loro difensore.
  12. I calciatori designati come attaccanti non sono ammissibili come difensore.
  13. Se una squadra non è in grado di mettere in campo un difensore o un sostituto idoneo, allora l'attaccante giocherà uno contro uno contro il portiere.
  14. Solo metà campo è in gioco.
  15. L'attaccante calci d'inizio ed è permesso trenta secondi per cercare di segnare un gol.
  16. L'attaccante può toccare la palla un numero di volte illimitato.
  17. Se viene segnato una rete, la sfida termina.
  18. Se il pallone va fuori dal campo, la sfida termina.
  19. Se il portiere controlla il pallone con le mani, la sfida termina.
  20. Se la palla è in gioco e scade il tempo dei trenta secondi, la sfida termina.
  21. Se è l'attaccante a commettere fallo, la sfida termina.
  22. Se il difensore o il portiere commettono fallo, in punto qualunque del campo di gioco, verrà concesso un rigore alla squadra attaccante e il periodo di trenta secondi verrà interrotto ed annullato per il resto della sfida.
  23. Se, prima che il rigore sia calciato, l'attaccante infrange le Regole del Gioco, l'arbitro permette che il rigore venga calciato e se la palla non entra in rete, la sfida termina.
  24. Se, dopo che il rigore è stato calciato, l'attaccante tocca di nuovo la palla (con qualunque parte del corpo) prima che sia toccata da un altro calciatore, la sfida termina.
  25. Se accade un incidente che normalmente richiederebbe la ripresa del gioco con una rimessa dell’arbitro, la sfida deve ricominciare dall’inizio.
  26. L'arbitro prende nota delle sfide.
  27. Un calciatore ammissibile può scambiarsi di posto con il portiere.
  28. Con l'eccezione della condizione spiegato sopra, i giocatori non possono cambiare posto.
  29. Le squadre giocano dieci sfide, in conformità con le condizioni seguenti:

  30. Le squadre si alternano ad essere attacco e la squadra in difesa.
  31. Con l'eccezione del portiere, a un calciatore non è concesso di giocare in una seconda sfida, fin quando tutti i calciatori selezionati di entrambe le squadre non abbiano giocato almeno in una sfida.
  32. Se, prima del completamento delle dieci sfide, una squadra ha segnato più reti di quanto l'altra potrebbe segnare, anche se le sfide non sono state completate, nessun altra sfida avrà luogo.
  33. Se, alla fine delle dieci sfide, i punteggi sono di livello, la sfida continuerà nello stesso ordine e con le stesse formazioni finché una squadra non va in vantaggio di una rete, dopo che entrambe le squadre hanno giocato un uguale numero di sfide.
  34. Sostituzioni, ammonizioni ed espulsioni durante l'ADP

  35. Ogni squadra è permesso due sostituzioni supplementari e se una squadra non ha utilizzato tutte le sostituzioni che ha a disposizione, questi possono essere usati anche.
  36. Un calciatore che commette un reato che nega un'evidente opportunità di segnare una rete ad un avversario, non viene ammonito o espulso a meno che:
    • L'infrazione sia dovuta all'atto di trattenere, spingere, tirare, nel qual caso il calciatore viene ammonito.
    • Il calciatore colpevole non tenti di giocare il pallone o non abbia la possibilità, nell'effettuare il contrasto, di giocare il pallone, nel qual caso il calciatore viene ammonito.
    • Il calciatore colpevole tocca intenzionalmente il pallone con le mani (eccetto un portiere all'interno della propria area di rigore), nel qual caso il calciatore viene espulso.
    • L'infrazione sia tra quelle punibili con un cartellino giallo o rosso. (ad esempio, imprudenza o con vigoria sproporzionata )
  37. L’arbitro non deve chiudere la partita se una squadra si riduce ad avere meno di sette calciatori durante l’ADP.

Posizioni iniziali di calciatore e arbitro

Posizioni iniziali di calciatore e arbitro in presenza di assistenti arbitrali aggiuntivi


"È come caricare un proiettile nella canna di una pistola e chiedere a chiunque di tirare il grilletto.
Alcuni prenderanno il proiettile, sapete questo. E li riducerà a nulla."

Christian Karembeu
Ex calciatore francese